b_130_0_16777215_00_images_stories_riserve-parchi_vico-cormorani.jpgSorgenti solforose, canyon solcati dai fiumi, una natura incontaminata e selvaggia, necropoli etrusche, rocche medievali ed antichi abitati, fioriture e rare specie di animali fanno di questa zona, uno dei comprensori più interessanti del Lazio.


1° giorno
Riserva Naturale Regionale Macchiatonda. L'area protetta include ampie zone agricole, estese paludi e la spiaggia. Un ecosistema frequentato d'inverno ed in primavera da numerose specie di uccelli. Cerveteri, proiezione di diapositive e visita guidata della necropoli la Banditaccia.

mt_ignore

2° giorno
Oasi di Vulci: L'oasi di Vulci, istituita nel 1982, posta lungo il corso del fiume Fiora, sul confine tra Lazio e Toscana dove è presente una ricca foresta ripariale con salici e pioppi. Nei canneti si trovano aironi cenerini, garzette anatre selvatiche e la rarissima lontra. Visita guidata lungo il sentiero attrezzato con 5 osservatori, bacheche didattiche e stagni, alla zona archeologica, al Castello Museo etrusco, al ponte etrusco-romano e agli scavi di Vulci.

mt_ignore

3° giorno
Riserva Naturale Monterano: un'area di grande fascino e varieta' di ambienti: dai pascoli, frequentati dalle vacche maremmane e punteggiati da molte specie di orchiedee spontanee, alle forre tufacee strapiombanti, ad una piccola solfatara nella conca del torrente Bicione, ancora alle rovine dell'antico abitato di Monterano. Molte le specie di felci che prosperano nelle aree piu' umide. la grande varieta' ambientale e il divieto di caccia antecedente all'istituzione della Riserva, ne fanno un'area particolarmente ricca dal punto di vista faunistico.

mt_ignore

4° giorno
Monumento Naturale della Caldara di Manziana: un piccolo e inconsueto tesoro naturalistico: si tratta di un cratere periferico del vasto comprensorio vulcanico di Bracciano, a nord di Roma, dove numerose emissioni gassose di anidride solforosa creano polle gorgoglianti, piccoli geyser, bolle in movimento sulle superfici degli specchi d'acqua. La vegetazione comprende specie insolite e un boschetto betulle, unico nel suo genere nel Lazio.
Oriolo Romano: escursione ad una antica faggeta, insolita ad altitudini di 450 mt slm.

ATTIVITA' PROPOSTE escursioni a piedi ed in pullman accompagnati da guide naturaliste. Studio dell'ambiente e delle emergenze naturalistiche ed archeologiche delle riserve naturali e dei parchi, indicati nel programma.
DURATA: 2/3/4 GIORNI.
PARTECIPANTI: Min. 40 (gruppi inferiori a 40 paganti, richiedere disponibilita' e prezzi)
LE STRUTTURE: Hotel ** / ***/ stelle. Sistemazione in camere 2/3/4 letti per gli studenti e doppie per accompagnatori. Tutte le camere sono dotate di servizi privati.

QUOTA INDIVIDUALE DI PARTECIPAZIONE

Vi preghiamo di contattarci per le quotazioni aggiornate
TRASPORTI: pullman al seguito necessario

Organizzazione Tecnica Quarto Spazio Tour Operator

Per informazioni

Guide Turistiche Autorizzate per tutta la Provincia di Viterbo e specializzate per gruppi scolastici, sportello di Informazioni Turistiche, Servizio Accoglienza Gruppi

Servizio Guida in Costume Rinscimentale a Palazzo Farnese
vedere il video

Tuscia For You e Centro Tuscia Doc
Info
: 0761 647941 - assistenza gruppi h24 - Cell. 338-2042866 Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.