b_130_0_16777215_00_images_stories_prodottitipici_olio-extravergine.jpgDal 21 aprile 2014, ripartono gli appuntamenti di Sapori e Saperi, alla scoperta di Arte, Natura e  dei sapori enogastronomici della Tuscia.

E' l'occasione per conoscere da vicino i monumenti più importanti e i luoghi più esclusivi di un territorio ricchissimo. Una Guida esperta vi accompagnerà raccontandovi la storia, gli aneddoti, le opere architettoniche e le caratteristiche dei tanti prodotti enogastronomici selezionati che potrete assaggiare presso Tuscia Doc.


Domenica 21 aprile
ore 10,00
Una bella idea per Pasquetta
Una passeggiata fuori porta per degustare prodotti tipici, visitare uno dei monumenti rinascimentali più importanti d'Europa voluto da Papa Paolo III Farnese e passeggiare nei boschi della Riserva Naturale del Lago di Vico o lungolago.
Dalla spettacolare via Dritta alla Villa Pentagonale accompagnati da una guida esperta che vi introdurrà in un affascinante percorso storico raccontandovi la storia, le curiosità, gli aneddoti ed il significato del capolavoro pittorico a cui lavorarono i più grandi artisti del '500 italiano, Antonio da Sangallo il giovane, Jacopo Barozzi da Vignola, i fratelli Zuccari, Raffaellino da Reggio e tanti altri.
Al termine un originale pranzo a base di ricette della tradizione contadina e della tradizione pasquale con assaggi di prelibati Prodotti Tipici, dove ogni pietanza viene spiegata e raccontata.

Dopo il pranzo vi suggeriremo le passeggiate e le escursioni più belle che potrete fare liberamente nella Riserva Naturale del Lago di Vico, in riva al lago o immersi nei boschi di faggi e querce secolari.

domenica 27 aprile ore 10,00
Il Palazzo...e i suoi segreti

b_130_0_16777215_00_images_stories_caprarola_palazzo-farnese-caprarola.jpgVisita all’imponente Palazzo Farnese di Caprarola considerata la più grande opera del tardo Rinascimento Italiano, a cui lavorarono i più insigni maestri della metà del ’500.Al termine sosta presso il Centro Tuscia Doc per una degustazione a base di Prodotti Tipici della Tuscia, il tutto servito da ragazze in costume campagnolo.
€ 23,00 per persona


giovedì 01 maggio
ore 15,30
Percorso Sensoriale nella Riserva Naturale del Lago di Vico
lago-di-vico-panorama.jpgUn'esperta guida naturalistica vi farà esplorare e scoprire una natura che molto spesso non viene colta dai nostri sensi. Verranno dati i primi rudimente di “Espansione Sensoriale”, una pratica che con semplici esercizi permette una maggiore percezione degli ambienti che ci circondano.
Al termine Degustazione di Prodotti Tipici della Tuscia.
€ 10,00 per persona


sabato 3 maggio ore 15,30
Il Vino Biodinamico...incontro con il produttore
b_130_0_16777215_00_images_stories_prodottitipici_uva.jpgUn appunatamento per chi ama il Vino, la Natura e l'Agricoltura eco-sostenibile. I Vini che degusterete provengono da una produzione con totale esclusione di prodotti chimici sia durante la coltivazione che nella trasformazione delle uve. Il produttore racconterà l'affasciannte equilibrio della natura su cui l'uomo può interagire nel totale rispetto dell'ambiente.
Al termine Degustazione di Prodotti Tipici presso Tuscia Doc


domenica 4 maggio ore 16,30
Il Palazzo...e i suoi segreti
b_130_0_16777215_00_images_stories_caprarola_giardino-caprarola.jpgVisita all’imponente Palazzo Farnese di Caprarola considerata la più grande opera del tardo Rinascimento Italiano, a cui lavorarono i più insigni maestri della metà del ’500.A
l termine sosta presso il Centro Tuscia Doc per  una Degustazione a base di Prodotti Tipici della Tuscia il tutto servito da ragazze in costume campagnolo.


sabato 10 maggio
ore 15,30
Tutti sul Monte Venere ... sul pozzo del diavolo
b_130_0_16777215_00_images_stories_laghi_montevenere.jpgBellissima passeggiata nel cuore della Riserva Naturale del Lago di Vico accompagnati da una guida naturalistica. Si attraverserà un bosco di faggi secolari lungo un sentiero che porta sulla cima del Monte Venere per giungere fino alla grotta chiamata il Pozzo del Diavolo
difficoltà: media, Lunghezza: 1 km circa, Tempo di percorrenza: 50 min. circa
Quota partenza: 582 m s.l.m, Quota arrivo: 851 m s.l.m,Dislivello: 269 m
Al termine Degustazione di Prodotti Tipici a Tuscia Doc


domenica 11maggio ore 16,30
la Madonna del Miracolo e l'antico borgo di Caprarola
b_0_130_16777215_00_images_stories_caprarola_madonna.jpguna Guida Ufficiale del Centro Tuscia Doc vi accompagnerà in quest'insolita passeggiata: si risalirà il famoso "canocchiale prospettico"  noto come "la strada dritta" con sosta alla Chiesa della Madonna della Consolazione che conserva la venerata immagine medievale della Madonna col Bambino: la tradizione infatti racconta di prodigi avvenuti dalla metà del 1500 legati al miracolo della trasposizione di questa Sacra Immagine chiamata la "Madonna del Miracolo" tali che spinsero la famiglia Farnese a commissionare al Vignola la costruzione del pregevole Tempietto intarsiato e decorato in oro. Passeggiata nelle caratteristiche viuzze dell' antico borgo. Per l'occasione verrà aperto un locale caratteristico dove verrà offerto da Tuscia Doc, un aperitivo.
Al termine sosta presso il Centro Tuscia Doc nato con la Regione Lazio per la promozione del territorio e dei prodotti tipici: Degustazione a base di Prodotti Tipici il tutto servito da ragazze in costume campagnolo, in un ambiente spazioso ed accogliente, con bagni comodi e puliti anche per disabili, grande parcheggio anche per bus e senza perdite di tempo perchè su strada e ben posizionato per tutte le direzioni.

Sabato 18 maggio ore 15,00
Laboratorio di Ceramica Rinascimentale

b_0_130_16777215_00_images_stories_gruppi_ceramica-farnesiana.jpgIl Centro Tuscia Doc ha ideato questo nuovo Progetto rivolto a qualsiasi fascia d'età: abbinare la visita guidata ad uno dei più importanti monumenti Rinascimentali Europei ad un Laboratorio Didattico dove ogni partecipante prova l’emozione di poter decorare e firmare un manufatto ceramico proprio come si faceva in epoca Rinascimentale.
Programma: Visita Guidata di Palazzo Farnese di Caprarola + Degustazione a base di Prodotti Tipici + Laboratorio di Ceramica Rinascimentale.
prezzo € 19,00 per persona


b_0_130_16777215_00_images_stories_viterbo_santuario-quercia.jpg

Domenica 19 maggio ore 10,00
il più bel Giardino all'Italiana e i Miracoli di un'antica Quercia
Incontro con  la guida a Tuscia Doc e partenza con le proprie auto per Bagnaia, che fu per lungo tempo luogo di villeggiatura di nobili signori e di  importanti prelati. Visita ai Giardini all'Italiana con fontane e giochi d'acqua di Villa Lante, voluta dal card. Giovanni  Francesco Gambara su disegno del Vignola, splendido esempio di residenza cinquecentesca.
Al termine sosta al Santuario della Madonna della Quercia progettato da Giuliano Sangallo, che conserva preziose opere come le Terrecotte di Andrea dalla Robbia, il grande Organo Barocco, il Soffitto a cassettoni intarsiato disegnato da Antonio Sangallo il Giovane ed il tempietto marmoreo che custodisce la Quercia e la miracolosa immagine della Madonna col Bambino. Rientro
Al termine Degustazione di Prodotti Tipici a Tuscia Doc



Come partecipare
Telefonando a Tuscia Doc, 0761 647941, 338 2042866
Oppure inviando un e-mail a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Come funziona
ogni escursione/attività verrà eseguita con un minimo di 20 partecipanti totali
prenotazioni entro 3 giorni prima di ogni escursione
per partecipare è obbligatoria la prenotazione
In ogni appuntamento degusterete prodotti tipici diversi


Centro Tuscia Doc
Via Cassia Cimina km 16,00
Caprarola - VT
Un ambiente spazioso ed accogliente, con bagni comodi e puliti anche per disabili, grande parcheggio anche per bus, su strada e ben posizionato per tutte le direzioni.
tel. 0761 647941, 0761 645404, mobile 338-2042866
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Cos'è Tuscia Doc?
E' un progetto nato in collaborazione con Regione Lazio, Comunità  Montana dei Cimini e  Provincia di Viterbo, per la promozione del territorio e dei prodotti tipici.